Esame del nodo sentinella - Clinica Helena
Pagina principale > Esame del nodo sentinella

Esame del nodo sentinella

Lo stato ascellare viene stabilito dall’esame del nodo sentinella.

Il fluido linfatico drena dall’area del tumore al seno all’ascella (ascella). I primi linfonodi nei vasi linfatici sono chiamati linfonodi sentinella. Sono contrassegnati con mappatura isotopica iniettando isotopo di tecnezio nei tessuti mammari prima dell’intervento. L’isotopo viene quindi rilevato durante l’operazione utilizzando un rilevatore gamma.

I nodi sentinella vengono rimossi durante l’operazione. Se necessario, vengono inviati a un patologo per un’analisi della sezione congelata. Se i nodi sentinella sono sani, non è necessaria la dissezione linfonodale ascellare.

L’evacuazione dei linfonodi ascella viene eseguita se la malattia si trova nei nodi sentinella. Prima dell’operazione, i linfonodi sospetti vengono esaminati mediante ultrasuoni e biopsia con ago sottile. Se vengono rilevate metastasi, viene eseguita l’evacuazione.

Preparazione degli isotopi
Esame del nodo sentinella

Preparazione dell’isotopo Tecnezio per la procedura del nodo sentinella

Torna su