Trattamento delle cicatrici - Clinica Helena Savonlinna Finlandia
Pagina principale > Trattamento delle cicatrici

Trattamento delle cicatrici

Trattamento delle cicatrici

Le cicatrici possono modificare il nostro aspetto e provocare un disturbo costante. La correzione della cicatrice è un compito impegnativo per un chirurgo plastico perché la guarigione delle ferite è un lungo processo che varia considerevolmente da persona a persona.

Quando un chirurgo plastico può scegliere liberamente il sito di un’incisione, di solito è possibile nascondere la cicatrice all’interno delle pieghe naturali o delle rughe della pelle. Una volta guarite, tali cicatrici sono praticamente invisibili. Con le cicatrici a causa di lesioni spesso non c’è scelta. Nascondere tali cicatrici può essere estremamente difficile e talvolta impossibile.

L’aspetto finale di una cicatrice chirurgica dipende dalla cura con cui i tessuti vengono trattati durante l’intervento chirurgico e dai materiali utilizzati per le suture, nonché dalla capacità di guarigione della pelle. La crescita eccessiva della cicatrice è più comune nei giovani. In alcune persone questa crescita eccessiva (crescita di tessuto durante il processo di guarigione) può essere molto importante e viene quindi definita cicatrice cheloide.

La crescita eccessiva della cicatrice può essere prevenuta con la terapia compressiva. Di solito viene eseguita per mezzo di un cerotto in gel di silicone. Se la pressione applicata sulla cicatrice con questo metodo è insufficiente, vengono utilizzati indumenti di compressione su misura. Gli indumenti compressivi sono indispensabili nella cura post-cicatrizzazione delle cicatrici da ustioni e vengono generalmente utilizzati nel periodo postoperatorio dopo l’innesto cutaneo.

Prenditi cura delle tue ferite e previeni la formazione di cicatrici. Noi consigliamo il nastro in silicone Mepiform, che previene la crescita eccessiva della cicatrice. Inoltre, le iniezioni di PRP (plasma ricco di piastrine) riducono la formazione delle cicatrici.

La guarigione delle ferite non termina quando i punti vengono rimossi. All’inizio la ferita chirurgica si presenta di colore rosso. Questo può durare per settimane e talvolta per mesi e anni. Quando la cicatrice matura, si presenta più pallida. La formazione del tessuto cicatriziale è più pronunciata durante i primi tre mesi dopo la ferita.

Pertanto, la terapia compressiva deve essere avviata subito dopo l’intervento. Nel trattamento della cicatrice cheloide, la terapia compressiva può essere utile anche in seguito. La terapia compressiva rende la cicatrice più elastica, meno tesa e meno evidente.

Se, tuttavia, la cicatrice inizia a crescere, verrà somministrata un’iniezione di PRP con un ciclo di 1 mese, almeno per 4 volte.

La formazione delle cicatrici sulla pelle varia nelle persone, a seconda della risposta immunologica individuale per la guarigione delle ferite.

Se la cicatrice ha già sviluppato un cheloide, non deve essere operata in quanto potrebbe provocare una cicatrice più grande.

Il trattamento a pressione della ferita (ad es. Nastro Mepiform) e le iniezioni di cortisone a lunga durata d’azione (ad es. Lederspan) potrebbero essere utili.

Il trattamento cheloide è stato costantemente sviluppato ma non ancora completamente risolto. Il trattamento con PRP nel periodo di guarigione ha mostrato risultati promettenti.

Se la cicatrice sta formando un solco, l’iniezione di PRP con trasferimento di grasso aiuterà. A volte è possibile rimuovere la cicatrice e iniziare il trattamento PRP che viene somministrato ogni 4 settimane fino a quando la cicatrice è schiarita.

Trattamento delle cicatrici

Siamo qui per te.

Prenota il tuo appuntamento.

+358 44 2378021

Torna su